Seguici su:
martedì 24 ottobre 2017

Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

       Registrati alla Newsletter, inserisci la tua e-mail:
       Ricerca libera:    
Articolo a cura di:
Dr.ssa Magda Belmontesi
Milano - Vigevano Dr.ssa  Magda Belmontesi Medico Chirurgo, Specialista in Dermatologia e Venereologia

Vedi gli articoli collegati

Trattamento con Luce Pulsata

La nuova frontiera della luce al plasma: con I-CLEAR XL dall’acne al fotoringiovanimento

La PDT (terapia fotodinamica) consiste nell’applicazione locale di un agente fotosensibilizzante, che, stimolato dalla luce in presenza di ossigeno, da luogo ad una reazione fotochimica che comporta un’ azione terapeutica.
La conseguente produzione di radicali liberi (ossigeno singoletto) distrugge le cellule danneggiate e marcate selettivamente dalla sostanza fotosensibilizzante.
I  trattamenti   effettuati con luce al plasma a luce Near IR “I-CLEAR XL” aumentano la circolazione sanguigna e linfatica,aumentano l’ ossigenazione dei tessuti  ; riducono la micro-infiammazione  e il danno alle fibre  collagene .
La banda blu svolge azione anti infiammatoria  , riduce edema e stimola la sintesi di neo- collagene.
I due meccanismi in sinergia favoriscono un fotoringiovanimento non traumatico ed adatto a tutti i fototipi e biotipi cutanei. 
Nei protocolli per l’acne nodulo cistica grave si associa l’applicazione di crema a base di 5 –ala (acido 5 aminolevulinico) per circa 1 ora (in ambiente al buio) di crema con 5 ala alla concentrazione del 20% , e quindi di esposizione a PDT a luce blu per 15 minuti per lato del viso (30 minuti complessivi).
L’utilizzo  di PDT  UV free è selettiva per distruggere il p. acnes e ridurre l’infiammazione e l’eritema, penetrando nella cute senza indurre danni ai tessuti. La luce blu penetra infatti nella cute di circa 0,5.1 mm, inibendo la produzione di citochine postinfiammatorie, senza indurre   iperpigmentazioni post-infiammatorie, scottature o distruzione indesiderata di peli.
La terapia con PDT a luce blu con banda 405/420 nm. ci appare un trattamento terapeutico innovativo, ad alta tollerabilità ed efficacia nella cura dell’acne volgare , sia papulo pustolosa che in   caso di acne nodulo-cistica grave e resistente.
Il protocollo indicato per l’acne moderata indica : una seduta   a settimana  per quattro settimane, con durata di 15 minuti con esposizione a sola luce blu. In tal modo è stata ridotta ulteriormente  la componente eritematosa infiammatoria,mantenendo elevata la compliance della paziente.
Il protocollo per acne moderata può essere potenziato con l’applicazione sulla cute di un peeling soft (es. acido citrico, acido mandelico, soluzione di Jessner) e poi neutralizzato ,prima di esporre il paziente alla luce.
L’utilizzo di luce a banda Near IR e Blu è indicato per procedure medico-estetiche di fotoringiovanimento, anche in questo caso è utile fare precedere un peeling soft (es. acido piruvico, acido gli colico)e dopo avvenuta neutralizzazione esporre il paziente a luce Near IR e Blu per 30 minuti.
Il protocollo per fotoringiovanimento può essere attuato in 4/6 sedute ogni 15 giorni.
Sponsor by
 
RingiovanimentoGlobale.it
Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

Registro delle Imprese di Milano N° REA: MI-1589694
Per contattarci info@ringiovanimentoglobale.it

©2012 tutti i diritti riservati - Sito creato da Mavilab

Privacy Policy