Seguici su:
lunedì 18 dicembre 2017

Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

       Registrati alla Newsletter, inserisci la tua e-mail:
       Ricerca libera:    

1540 fractional Er: Glass nel trattamento delle smagliature e delle cicatrici post traumatiche

Per info VISITA IL SITO www.technolux.it

Background:
Il fractional 1540 Er: Glass laser è attualmente approvato dall’FDA per il trattamento delle cicatrici atrofiche. I brillanti risultati ottenuti in questo ambito ci hanno spinto a verificarne l’efficacia anche nel trattamento delle cicatrici da trauma o iatrogene, ipertrofiche, ipotrofiche o cheloidee, come trattamento singolo o sinergico a presidi la cui efficacia fosse già dimostrata; inoltre, essendo le strie distense assimilabili alle comuni cicatrici atrofiche,  abbiamo ipotizzato che il suo impiego potesse essere efficace nel migliorare anche la cute affetta da smagliature.
 
Metodi:
Abbiamo selezionato un totale di 30 pazienti; 15 pazienti affetti da cicatrici patologiche, di difficile o sconsigliabile trattamento chirurgico, per sede e/o caratteristiche. Abbiamo utilizzato uno spot di 10mm ed una fluenza energetica di 40J/cm2 fino a 80J/cm2, per un totale di 3 trattamenti.
Nei 15 soggetti affetti da smagliature a carico di tronco, dorso, glutei, cosce o fianchi, abbiamo utilizzato come controllo cute affetta da smagliature  non trattata viciniore o del lato opposto. Abbiamo utilizzato uno spot di 10mm ed una fluenza energetica di 40J/cm2 per un intervallo di trattamenti da 1 a tre.
La valutazione si è basata su una scala empirica, una documentazione fotografica ed uno studio istologico.
 
Risultati:
In tutti i pazienti è stato osservato un miglioramento apprezzabile dell’inestetismo trattato già a seguito della prima seduta. Le cicatrici si sono livellate rispetto alla cute circostante, ed i pazienti hanno valutato tale miglioramento pari all’80% al termine della terza seduta. Le cicatrici ipertrofiche e cheloidee sono state trattate con un protocollo combinato basato sull’utilizzo di: triamcinolone acetonide, luce pulsata, tossina botulinica e laser 1540 frazionato.
Per quel che riguarda la cute trattata affetta da  smagliature, è sembrato che, come era prevedibile, le strie più larghe e atrofiche siano quelle che rispondano meglio al trattamento, anche se, indipendentemente dal miglioramento, ogni singolo paziente si è dichiarato soddisfatto già al termine della terza seduta, giudicando il miglioramento fra il 70 e il 90%. Il miglioramento è stato valutato utilizzando una scala appositamente studiata.
In ogni caso, comunque, la valutazione dei singoli pazienti si è rivelata positiva e superiore a quella del medico.
La scala è stata ottenuta confrontando le zone trattate con la cute sana non trattata. Gli effetti collaterali si limitano ad eritema post trattamento, edema ed iperpigmentazione transitoria. Ad oggi siamo convinti che l’iperpigmentazione sia una normale conseguenza del trattamento, e regredisce totalmente dopo 3-4 settimane. I paramentri da noi utilizzati, di fluenze non più elevate di 40J/cm2, si sono rivelati efficaci e sicuri, scongiurando lunghi periodi di iperpigmentazioni. Al microscopio con colorazioni base tipo ematossilina eosina e colorazione per l’elastina, abbiamo inoltre osservato l’incremento della deposizione di collagene ed elastina, comparabile alla matrice extracellulare della cute normale.
 
Conclusioni:
il laser 1540  frazionale si è dimostrato efficace e sicuro nel trattamento delle striae distensae e delle cicatrici patologiche, come trattamento esclusivo od in sinergia, determinando un miglioramento non solo apparente della cute colpita, in termini di trama e pigmentazione, ma anche un ritorno della cute affetta ad un aspetto istologicamente ‘nativo’.
 
Sponsor by
 
RingiovanimentoGlobale.it
Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

Registro delle Imprese di Milano N° REA: MI-1589694
Per contattarci info@ringiovanimentoglobale.it

©2012 tutti i diritti riservati - Sito creato da Mavilab

Privacy Policy