Seguici su:
domenica 20 agosto 2017

Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

       Registrati alla Newsletter, inserisci la tua e-mail:
       Ricerca libera:    

Trattamento con Laser Frazionato Non Ablativo

Fotobiomodulazione e laser frazionato

Il laser frazionato non ablativo è una delle metodiche più innovative per il trattamento di svariati inestetismi della pelle. Le principali indicazioni al trattamento sono le rughe del contorno occhi e del contorno labbra, le rughe del collo e del décolletté, gli esiti cicatriziali da acne, le cicatrici chirurgiche o traumatiche, il melasma, la riduzione dei pori dilatati e il miglioramento della trama cutanea (texture).
Importante sottolineare che questa tecnologia è una della poche al mondo che permette di trattare le smagliature con risultati soddisfacenti. La sorgente laser, grazie ad un sofisticato sistema di lenti, crea dei microfasci di luce che determinano nella pelle microscopiche lesioni termiche circondate da tessuto sano, dal quale inizia il processo di guarigione. La formazione di nuovo tessuto contribuisce a migliorare l’aspetto dell’intera superficie cutanea.

Sulle zone trattate possono comparire fenomeni transitori come arrossamenti e un leggero gonfiore.
Tali fenomeni scompaiono di norma entro alcuni giorni. Per accelerare il rientro del paziente alla vita sociale si può associare al trattamento laser una seduta di fotobiomodulazione.
La fotobiomodulazione è una metodica che consiste nell’esposizione del paziente ad una luce al plasma che produce una combinazione di luce blu e luce infrarossa.
La componente blu della sorgente luminosa ha un effetto antinfiammatorio che attenua l’arrossamento, mentre la luce infrarossa incrementa la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico riducendo il gonfiore. La fotobiomodulazione accorcia i tempi di guarigione dopo il trattamento laser fino al 50%, aumentando il comfort e la soddisfazione del paziente. Per ottenere i risultati desiderati il protocollo prevede da 3 a 5 sedute di laser, seguite da un trattamento di fotobiomodulazione, con un intervallo di 20 giorni tra una sessione e l’altra.

Con il laser frazionato non ablativo è possibile trattare tutte le zone del corpo:
- viso,
- collo,
- décolleté,
- mani, etc.
Sponsor by
 
RingiovanimentoGlobale.it
Il primo portale scientifico per sapere tutto sul Ringiovanimento della tua persona

Registro delle Imprese di Milano N° REA: MI-1589694
Per contattarci info@ringiovanimentoglobale.it

©2012 tutti i diritti riservati - Sito creato da Mavilab

Privacy Policy